Scopri i rischi di allenarti nel modo sbagliato, prima di rovinarti la schiena e sprecare tempo senza perdere nemmeno un etto

Quando ripenso a ciò che mi ha portato oggi ad avere 3 centri Linea Lazy e ad aver aiutato migliaia di donne, spesso un brivido mi corre lungo la schiena.

Senza la fatica, gli errori, le notti a letto a piangere e chiedermi se stavo facendo la cosa giusta, senza i miei problemi alimentari, l’infortunio che mi ha quasi bloccata per sempre, senza tutte le lacrime che ho versato, avrei mai potuto cambiare la vita di oltre 1300 donne?

Sarei riuscita a restituire loro il corpo armonioso che avevano perso, e il sorriso smagliante che sfoggiano davanti allo specchio quando indossano un vestitino che prendeva polvere da troppo tempo?

Probabilmente no… è il solito vecchio effetto farfalla, lo stesso per cui un movimento sbagliato oggi rischia di rovinare la tua carriera di nonna, fra 10-20-30-50 anni.

Cos’è l’effetto farfalla?

“Può il battito d’ali di una farfalla scatenare un uragano a migliaia di chilometri di distanza?”

Questa è la domanda che si è posto Edward Lorenz anni e anni fa.

Mentre la domanda che ti pongo io ora è: può uno squat impedirti di prendere in braccio i tuoi nipotini fra 10, 20, 30 anni?

La risposta è senza dubbio sì. Può. E lo farà.

Edward Lorenz, il meteorologo del Massachusetts Institute of Technology di Boston (MIT), fece la stessa affermazione ai colleghi che erano presenti a un congresso, che restarono allibiti.

Lorenz tuttavia aveva scoperto un fatto nuovo: partendo da due stati iniziali che siano anche solo leggermente differenti, un sistema può seguire evoluzioni molto diverse.

EH?

Se come me la fisica non è il tuo forte, questa frase non ti avrà detto nulla.

Il punto è semplice in realtà, molto più di quanto non ti vogliano far credere i teorici di turno.

La nostra vita è una serie infinita di piccoli eventi, che uno dietro l’altro ci rendono ciò che siamo.

Tornando a te, sì se oggi ti alleni in maniera sbagliata, domani potresti dover dire a tuo nipote che non puoi prenderlo in braccio.

Perché?

Siamo a settembre, e settembre posso dirtelo con certezza, è il mese in cui si gioca il tuo futuro e quello di molte altre persone, infatti sono tantissime le donne che decidono di rimettersi in forma, allenarsi e stare a dieta al ritorno dal periodo estivo.

Il problema è che un allenamento fatto male può causa più problemi che altro, motivo per cui ho deciso di scrivere le righe che stai leggendo e metterti in guardia dai

3 pericoli di allenarsi a casaccio

Che muoversi sia un toccasana, che un allenamento costante migliori la vita, che non puoi stare seduta sulla tua poltrona vita natural durante, lo dicono tutti, ma è davvero così?

La verità è che non basta scaricare un’applicazione e provare a ritornare in forma per assicurarti benessere, salute, e un corpo tonico, anzi, spesso i programmi online venduti da applicazioni di ogni sorta nascondono dei pericoli gravissimi per te.

Ho scritto a riguardo un intero articolo, svelando gli altarini dietro la dipendenza da fitness-app, che puoi trovare qui LINK ALL’ARTICOLO DELLE APP.

Ma torniamo a noi, come ti dicevo, leggi attentamente le prossime righe per evitare errori fatali.

Esecuzioni mortali

Basta un’inclinazione di 10 gradi in più del bacino o della schiena per causarti dolori, o peggio, lesioni.

Certo, non è che se ti alleni una volta, poi non riesci più a muoverti o distruggi il tuo fisico, ma a lungo andare è esattamente ciò che succederà.

Sembra impossibile vero? Sembra davvero assurdo che un’inclinazione sbagliata, un movimento anche solo leggermente errato, posso causare problemi gravi come, mal di testa, mal di schiena cronici, e l’incapacità di compiere gesti semplici in futuro, come anche solo sollevare tuo figlio o tuo nipote.

È sempre lui, l’effetto farfalla che determina che un minimo cambiamento possa sconvolgere il tuo intero futuro.

Per questo fornisco alle donne in gambissima che seguo una serie di video con la corretta esecuzione di ogni singolo esercizio, ma soprattutto con gli errori più comuni da evitare. Se vuoi vederne una piccola anteprima, ti consiglio di andare su LINK AL CANALE YOUTUBE e dare un’occhiata ai video che ho preparato per te.

Tu non sei come me

Il secondo catastrofico errore è quello di pensare che un allenamento possa andare bene per tutti. C’è chi è più preparato, chi lo è di meno, chi è abituato a fare grandi sforzi, chi invece non si alza dal divano da mesi e mesi e fatica anche solo a raggiungere il telecomando.

Anche solo il tipo di lavoro che svolgi influisce tantissimo sulla tua forma fisica, c’è molta differenza fra una segretaria segregata alla sua scrivania e una cameriera che volente o nolente percorre 10 km al giorno durante il turno al ristorante.

Eppure vedo ancora allenamenti tutti uguali che vengono sfornati in serie, in maniera perfettamente identica. NO E ANCORA NO.

Dimenticarsi il passato

Chiunque tu sia non sei di certo nata oggi, quindi è ovvio che insieme a quei chiletti di più che ti porti addosso, hai con te anche una certa storia, un’esperienza che ti porta ad avere determinati punti di forza e di debolezza.

Ci sono donne che arrivano da me con una cervicale pazzesca, altre che hanno dolori cronici alla schiena o alle gambe.

Quando mi si presenta una situazione del genere, seguo una specifica procedura :

  1. Individuo la causa del dolore, non quella momentanea, apparente, che viene messa a tacere con qualche massaggio, per poi riproporsi identica se non peggiore qualche tempo; bensì la causa originaria.
  2. Ne tengo conto quando formulo il piano d’allenamento, evitando esercizi che possono peggiorare drasticamente la condizione.
  3. Studio esercizi in grado di risolvere definitivamente il problema.

In poche parole, scegliendo un allenamento non adatto a te, non solo rischi di farti male, ma anche di ingrassare.

Infatti dopo la prima settimana in cui parti carichissima, ti troverai piena di dolori, impossibilitata a proseguire nella tua attività fisica e costretta dunque sul divano, peggio di prima.

È un attimo che ti demoralizzi e rinunci per sempre a fare esercizio.

Tornando a quello che dicevo all’inizio, com’è possibile che un piccolo allenamento incida così tanto sul futuro?

Come ti spiegavo è tutta colpa dell’effetto farfalla, ti faccio subito un esempio. Supponiamo che tu lavori alla scrivania tutti i giorni, e che la tua sedia non sia il massimo della comodità, e quindi per trovare una posizione in cui non impazzisci, ti siedi un po’ storta.

Una piccola innocente abitudine giusto? Si tratta solo di come stai seduta dopo tutto!

SBAGLIATO.

La verità è che il tuo corpo giorno dopo giorno si trova a dover compensare quella tua strana postura degna del circo di Moira Orfei, e si storce a sua volta per trovare un equilibrio.

Quindi a un certo punto ti troverai ad avere un dolore al lato destro del corpo, smetterai di allenarti e comparirà una simpatica pancetta, che non sarà solo sgradevole alla vista, portandoti a coprirti con magliettone extra large…

Ma ti impedirà anche di muoverti liberamente, il  grasso addominale infatti influisce gravemente sulla tua postura.

Rinforzando la parete addominale la tua postura avrà dei benefici incredibili. La tua colonna si sosterrà meglio e ti ringrazierà infinitamente per quei chili persi.

Potrai dire addio a dolori o fastidi futuri, quelli ai quali tutti pensiamo di essere condannati in vecchiaia.

Solo cambiando sedia in ufficio? Beh è un primo passo per esempio, e come nel caso che ti ho descritto in qualsiasi altra situazione vale l’effetto farfalla.

Può uno strano allenamento renderti soda e snella mentre guarisce i tuoi dolori?

Allenarsi è faticoso, e causa dolori e fatica giusto? Questa è l’idea che condividono la maggior parte delle persone, ma la realtà è ben diversa.

Esiste un particolare tipo di allenamento in grado di:

  • Snellirti e tonificarti nella metà del tempo, agendo contemporaneamente su più aree del tuo corpo, facendoti dimenticare per sempre le noiose ripetizioni di esercizi monotoni e sempre uguali;
  • Eliminare tutti i doloretti che ti tormentano, cancellare per sempre i fastidi che ogni giorno costellano le tue giornate;
  • Far sparire quella tanto odiosa cellulite e tirare fuori dall’armadio calzoncini e vestitini corti, e sfoggiare gambe lisce come la seta.

Gli allenamenti tradizionali infatti si concentrano su una particolare area del tuo corpo per volta, e quindi ecco che ti trovi a fare noiose ripetizioni infinite, e sprecare tempo.

Nel prossimo articolo ti spiegherò esattamente:

  1. Come puoi dimagrire nella metà del tempo, senza sprecare tempo inutile in palestra;
  2. Come tonificarti in fretta e senza soffrire le pene dell’inferno con un allenamento noiosissimo;
  3. Come infilarti nuovamente in quei jeans che giacciono sul fondo dell’armadio e che ti piacciono tanto.

Sembra troppo bello per essere vero?

Vuoi provare sul tuo corpo i benefici incredibili di un allenamento Linea Lazy?

Clicca QUI e scarica il programma che ho preparato per te, in grado di fare miracoli sulla pancetta che ti sta tormentando.

E non dimenticare…

  1. Evita allenamenti generici che pretendono di funzionare sempre e comunque su ogni persona. Tu sei diversa dalle altre donne.
  2. Non dimenticarti del tuo corpo, dei dolori che lo tormentano e di ciò che ti è accaduto fino a ieri. Non farai altro che peggiorare la tua situazione.
  3. Non cimentarti in allenamenti che non sai affrontare. Un’esecuzione sbagliata, anche di poco, può causarti problemi fisici che nemmeno immagini.

Ricordati sempre dell’effetto farfalla e non dimenticare che un errore oggi può impedirti di vivere la tua vita serenamente in futuro, di alzare i tuoi nipoti o di fare passeggiate in campagna in tutta serenità.

Al contrario se ti prendi cura oggi del tuo corpo, con piccole azioni sarai più tonica e snella e amerai la tua immagine riflessa allo specchio…

Clicca qui per dare inizio al tuo effetto farfalla e conquistare con una semplice azione il fisico che hai sempre voluto.