Ciao!

Con questo articolo torno a parlare per l’ ennesima volta di diaframma.

E questo perché? Perché proprio in questi giorni ho avuto qui in studio da me un sacco di persone inchiodate al collo oppure, in altri casi, che mi dicono che hanno problematiche a livello di colite o da livello di intestino e stomaco.

Torno quindi ancora una volta a dirvi che molto probabilmente la problematica non è a livello del collo o a livello dei visceri o comunque della pancia e dell’intestino, ma che probabilmente la problematica è al livello del diaframma!

E questo perché? Lo spiego ormai da sempre in moltissimi video e articoli, ma è giusto continuare a ripeterlo.

Il diaframma è il nostro principale muscolo respiratorio: ha origine a livello dello sterno e va ad inserirsi a livello delle coste sulla nostra zona lombare.

Per capirci quando il diaframma funziona correttamente fa una specie di massaggio a livello dei nostri visceri e così facendo questo favorisce le nostre funzioni intestinali, le funzioni dello stomaco, e la funzione quindi degli altri organi interni, tra cui fegato, pancreas, organi riproduttivi e apparato urinario.

Quindi quando il diaframma si blocca, si blocca in basso, e va a comprimere tutti visceri che ci sono sotto, che si ritrovano schiacciati e faranno veramente molta fatica a funzionare correttamente.

Ecco dunque spiegato il primo motivo per cui dovremmo respirare con il diaframma, e cioè per permettere ai nostri visceri di funzionare bene.

Se i visceri non, non funzionano bene, quindi se abbiamo appesantimento a livello dello stomaco, o livello di intestino, avremo quindi delle altre conseguenze che ci portano a cali energetici, difficoltà quindi di gestione, difficoltà di assimilazione dei cibi, possibili allergie intolleranze alimentari.

Quindi oltre chiaramente a mangiar bene impariamo anche a respirare e ad usare correttamente questo povero muscolo.

Il secondo motivo per cui dovremmo respirare con il diaframma, utilizzandolo nella maggior parte della nostra giornata, riguarda la nostra zona cervicale.

Infatti se il diaframma si blocca e rimane bloccato quindi verso il basso, noi dovremmo chiedere aiuto a degli altri muscoli, detti chiamano accessori respiratori per allargare la nostra cassa toracica e permettere all’aria di entrare nei nostri polmoni.

Questi muscoli accessori sono guarda quali??

Trapezio, scaleni,sternocleidomastoideo e muscoli della parte alta del dorso.

Questi muscoli dopo un po’ che lavorano al posto del diaframma, che è bloccato in basso e quindi ha smesso di funzionare come si deve, iniziano a lamentarsi.

Il lamento è proprio il dolore e l’appesantimento che noi sentiamo a livello del collo.

Per cui se alle cause sembrano spesso essere banali, come potrebbe essere l’ aria condizionata, la causa principale è lo stress che non ci fa respirare in modo fluido e che va progressivamente ad irrigidire e bloccare il diaframma.

A sua volta questo causa un iper lavoro della parte alta del dorso e del collo e un irrigidimento con conseguente dolore della zona.
Per cui impariamo a respirare correttamente:

inspirando dal naso, andiamo a gonfiare bene l’addome senza muovere il torace, ed espiriamo lasciando uscire l’aria con bocca aperta in modo fluido e rilassato senza forzare e senza lavorare con gli addominali.

In questo modo riattiviamo proprio la muscolatura del diaframma e liberiamo la muscolatura del collo e miglioriamo le funzionalità a livello intestinale e a livello dello stomaco.

Io e il mio team stiamo sempre attente alla respirazione corretta in tutte le sedute che proponiamo ai nostri clienti.

Chiedi una consulenza personalizzata e la tua lezione GRATUITA in uno dei miei centri Linea Lazy di Cervia e Santorso, scrivendo a:

info@linealazy.com

Scarica il mio Programma GRATUITO Pancia Piatta Mattutina, con video completi e report di alimentazione, per iniziare subito ad rimetterti in forma da casa, con esercizi corretti e un programma mirato.

CLICCA QUI!

a presto,
ciao!